Come primo articolo vorrei parlare del SOFTAIR in generale ,richiamando un articolo che ho fatto tempo addietro per un’ altro blog.

Il SOFTAIR per me non è solo un gioco ,ma prima di tutto è uno stare insieme e divertirsi ,certo è che l’evoluzione di questo gioco lo sta portando pian piano a diventare una disciplina sportiva dove ci vuole una buona preparazione psicofisica e ottime capacita generali.

La preparazione fisica e mentale quindi è diventa parte fondamentale; velocità, forza, resistenza, concentrazione mentale e gioco di squadra sarà il minimo richiesto tra le squadre che iniziano a essere sempre più competitive visto il crescendo di eventi  sportivi di alto livello come  MILSIM e RECON organizzati veramente bene da enti o club con esperienza.

Questo gioco è ormai in italia dagli anni 90 e negli anni c’è stato sempre un crescendo di appassionati e amanti del genere  che si avvicinava e poi rimaneva tra le fila dei vari club a partire sin dalla più giovane età , dai 13/14 anni sino ad arrivare a 50 e più, difatti molti club di SOFTAIR hanno istaurato il settore giovanile dove far crescere i futuri gunners in più sicurezza e divertimento.

Anche  l’equipaggiamento negli anni è cambiato, siamo passati da vecchie divise dei genitori o improvvisate a veri e propri set-up composti da materiali di eccellenza prodotti da brand che producono anche per vari corpi militari del mondo , e come non dimenticare le repliche; che  sono diventate repliche realistiche in tutto e per tutto a quelle vere. Passando dalle vecchie repliche a gas e a molla a quelle attuali elettriche e GBB veramente realistiche e complete.  Le varie aziende produttrici ogni anno cercano sempre di portare nuovi modelli sempre più competitivi ma sempre nel rispetto delle norme di sicurezza nel nostro paese.

Detto questo vedo con piacere un gioco che è sempre più completo e agonistico grazie a persone che mettono a disposizione la propria conoscenza e preparazione e creano percorsi e allenamenti per far allenare e divertire al meglio i giocatori dei propri club ed enti.

Gli enti di promozione sportiva hanno inglobato negli sport anche il SOFTAIR e così facendo hanno dato modo di dare alle ASD una copertura assicurativa adeguata in caso di incidenti durante il gioco e uno staff tecnico e arbitrale capace e competente che genera allenamenti per i propri club affiliati e un’assistenza arbitrale durante le gare e gli eventi.

Noto con piacere che ci sono spesso eventi di beneficienza fatti da club o enti che coinvolgono il sociale, sia come ripulire un parco che come raccolte fondi per aiutare enti o privati che hanno bisogno e questo è lodevole, dal mio punto di vista dovrebbe essere incrementato e fatto più spesso cosichè da dare un’immagine del nostro  gioco pulita e seria, visto che per chi non lo pratica a volte viene mal visto e frainteso.

Io sono in questo settore da anni prima come giocatore e poi come tecnico, ho creato e creo eventi  e allenamenti dove cerco di far capire l’importanza di una buona preparazione fisica e mentale per evitare infortuni o incidenti a se o a altri, far evolvere il gioco e renderlo più dinamico e divertente, ho anche fatto eventi di beneficienza dove il ricavato dell’evento andava in beneficienza e promozione per dare un’immagine pulita e seria di questo gioco fatto di persone che si sparano pallini addosso per divertirsi e che alla fine si fa anche una bella grigliata tutti insieme.

Cerco solo di divertirmi e far divertire, è il mio pensiero.

Rassak_Airsoft

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here